Pepita Viaggi Arezzo Pepita Viaggi Arezzo Pepita Viaggi Arezzo Pepita Viaggi Arezzo Pepita Viaggi Arezzo Pepita Viaggi Arezzo Pepita Viaggi Arezzo

TUNISIA
Tunisi - Kairouan - Sufeitula - Tozeur - Douz - Oasi di Ksar Ghilane - Matmata - El Jem - Hammamet

Partenza:Domenica 30 Ottobre 2022 Ritorno:Domenica 06 Novembre 2022 Prezzo:1270.00 €   Programma del viaggio

TUNISIA

Tunisi - Kairouan - Sufeitula - Tozeur - Douz
Oasi di Ksar Ghilane - Matmata - El Jem - Hammamet

 

Una notte in campo tendato nel deserto/tre giorni in Jeep 4x4

 
30 Ottobre – 6 Novembre
 
 
La Tunisia, un Paese che ha un ricco passato storico di terra mediterranea che è stata popolata dagli antichi romani, arabi, berberi e fenici, offre oggi cultura, storia, gastronomia, artigianato raffinato e grandi spiagge. Molti visitatori, tuttavia, vanno dritti alle spiagge per prendere il sole senza vedere ciò che il Paese è veramente. Per questo è necessario trascorrere un po’ di tempo nella capitale, Tunisi, una città moderna e sofisticata la cui vivace “città vecchia” (Medina) è una delle migliori nel mondo arabo ed è classificata come Patrimonio Mondiale dell’Umanità. La città si sta rimodellando come un’ambiziosa capitale araba moderna, sebbene il lungo passato ottomano e coloniale abbiano ancora una presenza palpabile. La città di Douz, è invece nota ai locali come la “porta del Sahara”. E’ sede di grandi dune di sabbia, di un mercato locale e di festival culturali che hanno luogo durante l’anno. Douz è un posto perfetto per sperimentare la cultura della Tunisia, e visitarla è il modo migliore per fare amicizia con i tunisini, la maggior parte dei quali sono gente molto amichevole. La Tunisia ha diverse bellezze naturali, a cominciare dalla costa mediterranea di sabbia, profumata di gelsomino e dalle brezze marine, e dove il pesce nel piatto è sempre fresco. Fare un viaggio in Tunisia significa innamorarsi di questa terra, delle sue bellezze e della sua gente.
 
30 Ottobre Domenica AREZZO – ROMA – TUNISI - KAIROUAN
Partenza in pullman g/t da viale Giotto (angolo bar giotto) alle ore 04:00. Arrivo all'aeroporto di Roma Fiumicino, partenza con volo diretto Tunisair per Tunisi TU753 Roma – Tunisi / 10:25 – 11:40. All'arrivo, dopo il ritiro dei bagagli, incontro con il pullman privato e la guida. Pranzo libero. Nel pomeriggio trasferimento a Kairouan, sistemazione in hotel, cena e pernottamento.
 
31 Ottobre Lunedì KAIROUAN – SUFEITULA - TOZEUR
Pensione completa. Incontro con la guida e visita della città di Kairouan, suggestiva e importante città della Tunisia settentrionale, situata a circa 120 chilometri a sud di Tunisi. Questa città è la capitale dell’omonimo governatorato ed è considerata dai musulmani di tutto il mondo una  importante  città sacra dopo Medina e Mecca per via della Grande Moschea di Uqba che dal 1988 fa parte del Patrimonio dell’Umanità UNESCO per l’importanza storico-culturale che ricopre. La seconda moschea per importanza a Kairouan è la cosiddetta Moschea del Barbiere, costruita nel XVII sec. nel luogo dove, si dice, sia stato tumulato uno dei più stretti amici del Profeta dell'Islam, Muhammad, e che aveva sepolto con sé una ciocca della sua barba. Nel pomeriggio proseguimento per Tozeur con sosta a Sbeitla per la visita del sito archeologico di Sufeitula. La ricchezza archeologica del sito è caratterizzata dal Capitolium, costituito da tre templi affiancati, dedicati alla Triade Capitolina (Giove, Giunone e Minerva); la Porta di Antonino, che costituisce l’ingresso al Foro; un impianto termale, il teatro, il semisepolto Anfiteatro, l’Arco trionfale dedicato ai tetrarchi all’entrata della città e varie abitazioni. Tutto ciò rappresenta solo una parte del patrimonio presente nella zona, in quanto larga parte della città non è stata ancora scavata. Al termine delle visite trasferimento a Tozeur, sistemazione in hotel e pernottamento.

01 Novembre Martedì TOZEUR – OASI DI CHEBIKA – TOZEUR
Pensione completa. Partenza in Jeep 4x4 alla volta delle Oasi di Montagna. Nel territorio arido e montuoso che si estende a nord del Chott El-Jerid, sorgono alcuni piccoli villaggi ed i più spettacolari sono Chebika e Tamerza, noti anche come oasi di montagna. Questi piccoli tesori nascosti devono il loro fascino ad un disastro naturale che avvenne alla fine degli anni’60. Dopo 22 lunghi giorni di piogge torrenziali interminabili, gli abitanti dei villaggi si trovarono costretti ad abbandonare le loro case aggrappate ai crinali montuosi e ne costruirono velocemente di nuove più a valle. I villaggi da allora rimasero abbandonati ed oggi fanno parte di un paesaggio estremamente suggestivo, forse uno dei più belli di tutta la Tunisia. Rientro a Tozeur e visita della città che sorge in un’immensa oasi il cui palmeto è considerato uno dei più estesi al mondo. Una visita a piedi consentirà di addentrarsi in questo microcosmo e lasciarsi incantare dall’abbondanza di frutti e fiori che crescono all’ombra delle palme, tra giochi di luce e il mormorio dell’acqua sorgiva, che una rete di canali distribuisce in tutta l’oasi. Già nel XII secolo, infatti, l’uomo è intervenuto mettendo a punto un funzionale sistema di irrigazione, che ha consentito al palmeto di sopravvivere nei secoli, espandersi e garantire una costante produzione di datteri…i migliori di tutta la Tunisia! La città vecchia di Tozeur, con i suoi passaggi coperti e i vicoli color sabbia su cui si affacciano abitazioni dalle pareti decorate in rilevo, è unica nel suo genere. L’albero re della regione, la palma, fornisce il legno delle travi e dei pavimenti delle case, mentre mattoni di argilla disposti artisticamente, alcuni sporgenti ed altri rientranti, creano stupefacenti motivi geometrici sulle facciate. Motivi tipicamente berberi, che si ritrovano anche nei tappeti prodotti in questa zona, molto complessi e ricchi di colore. Visita del Musee Dar Cheraït, allestito in un elegante palazzo al cui interno si trovano oggetti tipici, manufatti e ricostruzioni a grandezza reale di scene di vita quotidiana del mondo berbero. Rientro in hotel e pernottamento.
 
02 Novembre Mercoledì TOZEUR – DOUZ – KSAR GHILANE
Pensione completa. Partenza in Jeep 4x4 per Douz, l’oasi più antica della Tunisia nota anche come “la porta del deserto” data la sua posizione che la vede proprio a ridosso del Sahara. A caratterizzarla è un paesaggio mozzafiato fatto di dune di sabbia bianca e foreste di palme da dattero, habitat naturale dei M’razig. Questo popolo di allevatori nomadi, da sempre, preferisce vivere all’insegna dell’autenticità nelle tende. Per familiarizzare con la cultura del deserto niente è meglio del souq, ovvero il mercato cittadino: una volta varcato il suo ingresso si viene rapiti da un tripudio di odori, quelli delle spezie. Per chi è a caccia di unicità, sono tanti i prodotti artigianali da acquistare come tappeti, datteri e ancora i “burnos”, mantelli realizzati in lana di montone. Non solo comprare, anche assistere a una negoziazione può rivelarsi un’esperienza interessante. Partenza in Jeep 4x4 in direzione di Ksar Ghilane considerata una delle oasi più belle del Nord Africa. Possibilità di escursione tra le dune del deserto in dromedario oppure in Quad (facoltativa da pagare in loco). Nel pomeriggio sistemazione in campo tendato nel deserto, con servizi privati.
 
03 Novembre Giovedì KSAR GHILANE - MATMATA – EL JEM - HAMMAMET
Pensione completa. Partenza per Matmata. Situato alle porte del Deserto del Sahara questo villaggio è caratterizzato da una singolare architettura troglodita, divenuto meta di numerosi turisti dopo essere stato set del film Guerre stellariEpisodio IV. Le abitazioni che caratterizzano questa cittadina sono scavate nel terreno, all'interno delle colline e formate da un cortile a cielo aperto, simile ad un cratere profondo circa 7 metri, dal quale si accede attraverso una galleria dal fianco della collina. Dal cortile a cielo aperto si dislocano i vari ambienti delle abitazioni, scavati come degli angusti cunicoli sui fianchi del "cratere". Questo tipo di architettura troglodita ha la funzione di mantenere temperata l'abitazione, poiché le temperature in questa zona sfiorano frequentemente i 45° durante il periodo estivo, scendendo a livelli europei durante l'inverno. L'afflusso turistico di Matmata è in larga parte merito di George Lucas e del suo "Star Wars", di cui questo villaggio è stato in parte il set. Al termine delle visite proseguimento per El Jem e visita del suo meraviglioso anfiteatro, terzo per dimensioni dopo quello di Roma e di Capua, ma sicuramente il monumento più imponente dell’Africa. Modellato dopo il Colosseo di Roma, con il fratello italiano condivide il fatto di essere l’unico al mondo ad avere una facciata intatta con tre livelli di gallerie. È alto 36 metri, riesce a contenere fino a 30mila persone. Al termine delle visite trasferimento ad Hammamet, sistemazione in hotel e pernottamento.
 
04 Novembre Venerdì HAMMAMET – NABEUL – CARTAGINE – SIDI BOU SAID - TUNISI
Pensione completa. Incontro con la guida e visita di Hammamet. Stazione animata in estate, famosa per le sue spiagge e per il suo senso del divertimento, Hammamet è anche una piccola città dall’impronta genuina. Un mare turchese, profumo di gelsomino, case bianche e dei bastioni dorati dai secoli. Nelle vicinanze la nuova stazione di Yasmine Hammamet offre una cornice più contemporanea, mentre i boschi e i giardini di limoni renderanno felici gli amanti della natura. Proseguimento per Nabeul, chiamata la città di ceramica proprio perchè si possono ammirare ovunque piastrelle di ceramica sulle facciate delle case, come decoro dei negozi, come ornamento degli edifici pubblici. A seguire visita di Cartagine, secondo la leggenda, è stata fondata dalla regina fenicia Elyssa, conosciuta anche con il nome di Didone. Da sempre rivali dei Greci, i Cartaginesi erano a capo di una rete di presidi nel Mediterraneo che andavano dalla Spagna alla Sicilia. I Romani distrussero la città nel 146 aC, e la ricostruirono per farne la capitale della ricca provincia africana. Oggi, della Cartagine punica rimangono solo fragili tracce: i quartieri Magon e Hannibal, i porti punici, le rovine romane mostrano l’opulenza della città: le terme di Antonino, le cisterne, la chiesa Damous el Karita la più grande dell’Africa e altre vestigia. Proseguimento per Sidi Bou Said con la sua atmosfera unica.  Assomiglia a un villaggio di artisti, ed è un posto di rara bellezza. La varietà di colori è incredibile: le case sono bianche a calce, le persiane e le porte sono lavorate e blu, le bouganvillee danno un tocco di rosso magenta e tutto brilla al sole. Proseguimento per Tunisi, sistemazione in hotel e pernottamento.
 
05 Novembre Sabato TUNISI
Pensione completa. Incontro con la guida e visita di Tunisi. A causa del suo passato coloniale molto movimentato, la città di Tunisi ha un'identità molto cosmopolita. Controllata a vicenda dai Fenici, Romani, Arabi, Ottomani, Spagnoli, Francesi e Tedeschi, la città di Tunisi presenta una diversità e una ricchezza culturale unica. Situata sulla costa mediterranea del paese, tra l'Africa e l'Europa, gli arabi ci hanno visto l'opportunità di istallarci una stazione commerciale dal settimo secolo, ed è allora che la città iniziò la sua crescita. La città poi ha continuato a crescere, secondo i popoli che la governarono, ognuno lasciando il proprio segno. Oggi capitale economica e commerciale della Tunisia, questa città costruita sulle colline e organizzata intorno al lago di Tunisi, offre ai suoi visitatori eccezionali monumenti storici che contrastano piacevolmente con la modernità caratteristica di una grande città. Elencata come sito del patrimonio mondiale dell'UNESCO, il centro della città di Tunisi è uno dei luoghi turistici più belli del continente. La parte antica di Tunisi, la Medina, è eccezionalmente ben conservata. I souk, coperti di volte che lasciano passare una luce soffusa, formicolano di attività e sono pieni di mercanzie di ogni genere: tessuti dai mille colori, profumi o gioielli preziosi. Il contrasto è stridente con la serenità dei vicini vicoli. Muri bianchi, inferriate blu, passaggi coperti, cupole di tegole verdi, porte gialle incorniciate da delicati motivi in pietra scolpita. In serata rientro in hotel e pernottamento.
 
06 Novembre Domenica TUNISI - ROMA - AREZZO
Trasferimento di prima mattina in aeroporto e partenza con volo diretto Tunisair per Roma TU752 Tunisi – Roma / 08:05 – 9:25. Proseguimento per Arezzo con nostro pullman.
 
N.b. L’ordine delle visite potrebbe variare senza modificarne il contenuto. Gli orari dei voli potrebbero variare.
 
Quota di partecipazione € 1270,00
 
Quota di partecipazione bambini/ragazzi fino a 17 anni in 3°letto € 980,00
(camere triple su richiesta/sistemazione in sofà bed)
 
Supplemento camera singola € 150,00
 
Quota bus da Arezzo/aeroporto di Roma a/r € 65/80,00 in base al numero dei partecipanti
 
Q.I. e Assicurazione medico/bagaglio/annullamento con copertura COVID € 56,00
(massimale spese bagaglio € 750/ mediche € 30.000)
 
 
La quota comprende: Volo di linea diretto da Roma per Tunisi con Tunisair - Tasse aeroportuali (nella misura di € 155,00 eventuali variazioni saranno comunicate al saldo) - Bagaglio consentito in aereo: a mano 8 kg/ in stiva 23 kg - trasferimenti da e per l’aeroporto in Tunisia - hotel 4* stelle standard (classificazione locale) – 1 notte in campo tendato con servizi privati -  trattamento di pensione completa Escursioni come da programma con bus privato e guida in italiano per tutto il Tour - mance in alberghi e ristoranti - Accompagnatore Pepita
 
La quota non comprende: Pullman per l’aeroporto di Roma – bevande – noleggio auricolari € 2,50 al giorno dove necessari - Mance per guida e autista € 20,00 per persona per tutto il viaggio - Eventuale tassa di soggiorno in hotel - Q.I. e Assicurazione annullamento
 
 
ACCONTO ALL' ATTO DELLA PRENOTAZIONE € 350,00
Il viaggio sarà confermato con minimo 20 partecipanti
I posti in pullman saranno assegnati in ordine di prenotazione e rispettando le regole vigenti
 
NECESSARIO PASSAPORTO con minimo 6 mesi di validità residua
 
Prima della prenotazione del viaggio, si prega di prendere visione delle condizioni generali di contratto pubblicate sul nostro sito www.pepitaviaggi.com
 
Organizzazione tecnica Pepita Viaggi Snc – Aut.Prov. 5/97 Prot.p 6 10500/36-3-53 - Assicurazione presso RC Allianz SpA. Rc n. 112367746 - Garanzia insolvenza/fallimento presso Fondo Vacanze Felici n.597
 
PENALI DI RECESSO
N.B. la stipula dell'assicurazione annullamento è necessaria per coprire i costi delle seguenti penali in caso di non partecipazione al viaggio. Richiedere condizioni dell'assicurazione in agenzia
Al Consumatore iscritto che rinuncia ad un viaggio organizzato con un vettore aereo/navale, saranno addebitati, indipendentemente dagli acconti versati, i costi della quota d'iscrizione, se prevista, costo del premio assicurativo, se previsto, costo per eventuali visti d'ingresso e delle seguenti penali:
 
  • 10% della quota di partecipazione fino a 45 gg. prima della partenza
  • 25% della quota di partecipazione da 44 fino a 21 gg. prima della partenza
  • 50% della quota di partecipazione da 20 fino a 10 gg. prima della partenza
  • 75% della quota di partecipazione da 9 fino a 3 gg. lavorativi prima della partenza
  • 100% della quota di partecipazione a meno di 3 gg. lavorativi prima della partenza
In nessun caso verrà restituita la quota di partecipazione per mancata presentazione alla partenza del viaggio, per mancanza o inadeguatezza dei documenti di identità o per interruzione volontaria del viaggio durante il Tour.



Prima della prenotazione del viaggio, si prega di prendere visione delle "Condizioni generali" e "Scheda tecnica".

Richiedi informazioni Invia ad un amico
x

Continuando la navigazione o chiudendo questa finestra, accetti l'utilizzo dei cookies.

Questo sito o gli strumenti terzi qui utilizzati utilizzano cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.

X